I padroni dell’estate sono loro: i condizionatori. Ci salvano dal caldo e ci permettono di rilassarci al fresco nelle nostre case. Ma prima di accenderli è molto importante aver svolto un’operazione fondamentale: la pulizia dei filtri dei condizionatori. L’operazione va svolta almeno una volta all’anno prima dell’estate, ancora meglio ad ogni cambio di stagione. Alcuni condizionatori hanno un dispositivo automatico che ci avvisa quando è necessario pulire i filtri.

Pur essendo una procedura necessaria in generale, di questi tempi è diventata ancor più indispensabile. Tutti ormai siamo a conoscenza della facilità di propagazione del Covid-19. Affinché il getto dei condizionatori non diventi un fattore di rischio, è bene procedere non solo alla pulizia dei filtri, ma anche alla sanificazione dell’impianto in ogni sua parte. Inoltre, tenete presente che un filtro sporco non influisce negativamente solo sull’aria emessa, ma anche sull’efficienza dell’apparecchio!

Pulizia del condizionatore in 5 fasi

1. Primo passo: svolgete l’operazione di pulizia del condizionatore in totale sicurezza, quindi dopo aver disinfettato le mani e indossato i guanti e la mascherina (per proteggervi dall’eventuale dispersione di polvere e batteri). E ricordate di spegnere il condizionatore e staccare l’alimentazione elettrica.

2. Pulite e disinfettate la superficie dei condizionatori con un prodotto spray disinfettante e antibatterico certificato (ne esistono diversi in commercio)

3. Pulite e disinfettate con lo stesso prodotto le alette e la griglia esterna nella parte inferiore dell’apparecchio

4. Procedete alla pulizia dei filtri

5. Procedete alla pulizia della batteria

Come pulire i filtri

Come pulire i filtri? Innanzitutto specifichiamo che qui parliamo di filtri antipolvere. Alcuni condizionatori hanno anche i filtri a carboni attivi, da sostituire con filtri nuovi (operazione da far svolgere a personale qualificato).

 

I filtri antipolvere sono riconoscibilissimi perché caratterizzati da un telaio in plastica e da una rete finissima in nylon. Dopo aver estratto i filtri, noterete un’alta concentrazione di polvere soprattutto nella parte alta. Potete dapprima utilizzare l’aspirapolvere, munito di apposita bocchetta più piccola, e aspirare tutta la superficie del filtro, sia davanti che dietro. Poi passate alla fase di lavaggio: non utilizzate acqua calda, pulitelo con uno sgrassatore e sciacquatelo, infine disinfettatelo con il prodotto spray. E non lasciatelo asciugare al sole! In ogni caso, vi raccomandiamo di leggere attentamente le istruzioni dell’apparecchio inerenti alla pulizia del filtro.

Come pulire la batteria

La batteria è disposta appena dietro ai filtri ed è caratterizzata da una serie di lamelle (fate attenzione, sono taglienti). È soggetta al depositarsi di polveri, muffe e sedimenti di sporco generati dall’umidità, tutti elementi che, se non eliminati, possono causare l’immissione di batteri nell’ambiente. Utilizzate sempre lo spray disinfettante e spruzzate il prodotto in modo da spargerlo su tutta la superficie della batteria. Controllate sempre sull’etichetta del prodotto il tempo d’azione e attendete i minuti necessari.

Ricordate che la sanificazione completa del condizionatore e il controllo gas del refrigerante sono attività che devono essere svolte da tecnici specializzati. Lo staff di MPR garantisce completa assistenza post-vendita ad ogni cliente, dalla manutenzione del condizionatore alle procedure burocratiche.

Contattateci ai nostri numeri per qualsiasi informazione!

TEL.

010 3623342

335 7259929

MPR

Piazza Alimonda 25/R
Genova 16129

EMAIL

info@mprgenova.it

ORARI

Lun | Ven
08:00 12:00 - 13:00 17:00

Call Now ButtonChiama Ora